close
Il pollaio e le galline dalle uova d’oro!

Il pollaio e le galline dalle uova d’oro!

In questo breve servizio riportiamo un'ironica ma significativa riflessione fatta dall'impenditore, Domenico Coraci, protagonista, in questi giorni, di una giusta battaglia mediatica in difesa della legalità e del nostro territorio, spesso vittima di abusi e violenze. Il caso del fiume Alessi, a Copanello, ha già suscitato un'ondata di sgomento generale e di critiche pubblicate dal nostro blog-journal

Neanchè Gesù che camminava sulle acque… ha mai sostenuto di esserne proprietario.
eppure qui qualcuno… come lo fù il grande Totò per la Fontana di Trevi, per sete o per invidia, con tanto di cartello e lucchetto (ovvio non si sa mai, qualcuno gli soffia la proprietà) sostiene di esserlo di un intero corso d’acqua. Ma  non basta, cosa ci farà con un intero fiume??? Un acquario personale gigante??? Nooo
un trampolino per tuffarsi in estate nelle acque??? Nooo… 

UN POLLAIO? Sì, e che POLLAIO! Beh, saranno galline delle uova d’oro, immaginate voi il brodo, intanto per i lavori già eseguiti il permesso per entrare lo chiedevano alle galline. Ma chi sò ste galline??? Grazie a tutti.


Giornalista. Ho lavorato per diverse testate giornalistiche calabresi, tra cui Il Quotidiano della Calabria e Calabria Ora. Ho collaborato, inoltre, con alcune riviste ricoprendo il ruolo di corrispondente calabrese per Boxering (periodico internazionale di pugilato). Ho coordinato, per circa 3 anni, "Mentalità", la fanzine della Curva Massimo Capraro. Da sempre sensibile alle problematiche sociali e civili, mi sono occupato spesso di temi legati al lavoro, alla politica, al disagio sociale, ai movimenti di rinnovamento della società ma ho scritto anche di sport e spettacolo. Dall’ottobre 2008 sono un freelance. Nel 2009, insieme ad alcuni colleghi, decido di fondare questa testata giornalistica, di cui sono orgogliosamente al timone. Nel 2012, su questo portale, fondo Radio Popolare Catanzaro, un'emittente in streaming davvero interessante, ma avrà vita breve. Oggi più che mai penso che terramara, ribattezzata nel 2016 magazine d'informazione indipendente rappresenti al meglio la mia idea di giornalismo in movimento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *