close
Sonar 2010. Universo di cultura digitale!

Sonar 2010. Universo di cultura digitale!

Nell'ambito dei vari festival esistono tipologie differenti, da quelli incentrati principalmente sulla ricerca di nuovi scenari sociali a quelli che, affiancano alla ricerca anche gli aspetti più ludici di questo universo e sono, quindi, maggiormante legati al dance floor e alla club culture.

Il ruolo dei festival di musica ed arti elettroniche e l’attività di monitoraggio e di selezione svolta da questo tipo di festival ha prodotto e produce uno scenario in continua crescita ed evoluzione.

Dall’inizio degli anni Novanta ad oggi si è passati da una manciata di festival, portati avanti da appassionati, ad un’ampio ventaglio di possibilità di scelta. Il moltiplicarsi di questo tipo di evento ha il merito di aver allargato la cerchia di persone che si avvicinano alla cultura digitale.

 

Nell’ambito dei festival di arti digitali esistono tipologie differenti, da quelli incentrati principalmente sulla ricerca di nuovi scenari sociali e culturali a quelli che, affiancano alla ricerca anche gli aspetti più ludici di questo universo e sono, quindi, maggiormante legati al dance floor e alla club culture.

Mentre i primi attraggono un pubblico di esperti e addetti al settore, i secondi sensibilizzano alla digital culture anche coloro che hanno semplicemente voglia di “divertirsi”.

 

Il programma della sedicesima edizione del Sonar che si terrà a Barcellona oggi, domani e dopodomani, suddiviso come d’abitudine, in Sonar By Day e Sonar By Night, con il logo di quest’anno rappresentato dai “i fantasmi” .

Novità è il Sonar Galicia che si svolge in contemporanea a La Coruna.

Tra i grandi nomi del 2010 The Chemical Brothers, Roxy Music, Air, LCD Soundsystem, Plastikman, Aeroplane,The Sugarhill Gang, Matthew Herbert’s One Club, Flying Lotus,, Joy Orbison, Ryoji Ikeda, , Moodymann, John Talabot.

 


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *