close
Festival delle Arti “memorial” Carlo Folino

Festival delle Arti “memorial” Carlo Folino

CATANZARO. Una due giorni di arte, esibizioni live, stands, sport e spettacolo per ricordare il giovane scomparso nel settembre 2005. L’ area “skate” del Parco della Biodivesità, a lui intitolata, è stata completamente rivisitata grazie alla passione e all’impegno degli amici che hanno inteso “colorare” lo spazio ludico, caratterizzandolo con i simboli delle due grandi passioni di Carlo: lo skate e la chitarra.

 

PROGRAMMA:


VENERDI’ 21 SETTEMBRE 


dalle 12.00 in poi

ESPOSIZIONE D’ARTE PERMANENTE

GIOCOLIERI NEL PARCO 

INAUGURAZIONE DEI CANTIERI ” STREET ART MUSEUM”

AREA SKATE 


Iscrizione gare : 328 6053769 – 342 1264193

Le iscrizioni chiuderanno alle ore 21 presso l’area skate.

Premiazione primi 3 classificati 


SABATO 22 SETTEMBRE :


dalle 16:00 in poi 

INIZIO GARA SKATE PATTINI E CARRELLI 

(CRONO E FREE STYLE)

DJ SET A CURA DI MASTRO a.k.a ROGH CHOP MBEAT (area skate) 


dalle 18:00 in poi 

Live Music


MBEAT 

MANZISH

ALPHA9 

IL LUPO & ZINKO

MASTRO A.K.A ROGH CHOP 

EMAN KUANITO MADDAWG

TALKING ABOUT 

ANACLETHUS

FAUSTO BISANTIS

CIOK


h. 22:00 Premiazioni 



“CARLO SARAI PER SEMPRE CON NOI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!”



CARLO FILIPPO FOLINO


Carlo Filippo Folino nasce a Catanzaro il 14 febbraio 1978. Sin dall’adolescenza esprime la sua profonda sensibilità attraverso lo studio della chitarra. Esperto conoscitore delle tendenze musicali giovanili, nel 1997 intraprende gli studi al D.A.M.S. di Bologna dove vive per circa 2 anni trasferendosi successivamente a Roma. Affina la conoscenza della chitarra studiando jazz con il maestro Colombo Menniti in Calabria. Altra grande passione coltivata sin da giovanissimo è lo skateboard sul quale si cimenta dapprima lungo le strade della sua città, successivamente al Foro Italico di Roma e ad Ostia stringendo rapporti con gli skaters di tutto il mondo come il famoso Tom Penny. Tra il 2003 e i primi mesi del 2005 dipinge alcune tele con colori ad olio e pennellate forti e decise riflettendo anche nella pittura parte delle sue emozioni, ma il maggior impegno di tutta la sua vita rimane il sostegno e la difesa dei deboli e degli emarginati e la lotta contro ogni forma di ingiustizia. In una notte del settembre 2005 lascia improvvisamente questa vita.

 


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *